Sporco Lobbista – Il blog di Fabio Bistoncini

Pubblicato da Fabio Bistoncini il 01/11/2011 & archiviato in Politica

I dolori della Lega

Mentre le borse affondano in una delle peggiori giornate vissute nelle piazze finanziarie europee, la Repubblica di oggi pubblica un sondaggio di IPR Marketing sulle intenzioni di voto degli italiani.

Conosco da tempo Antonio Noto, il direttore dell’Istituto di ricerca napoletano.

Serio, attento e molto prudente.

I dati, a mio avviso più significativi, sono questi:

– il possibile schieramento di centro sinistra (PD, SEL e Italia dei Valori) raggiunge è quota 42% (a differenza di IPR non considero nella probabile alleanza i Radicali, Verdi e il Partito Socialista, mi sembra che questi siano ragionamenti prematuri e tutti da verificare);

– il Centro destra scende al 35,5%

– il c.d. terzo polo (UDC, Fli e API) si attesta al 13%

Grillini stabili al 3,5%.

PD primo partito con il 28% (in risalita ma comunque ancora sotto alle percetuali delle ultime elezioni politiche; PDL secondo con il 25,3 (in forte calo) e la Lega che per la prima volta nei sondaggi scende sotto 8%.

Segno di una crisi che pervade il partito di Bossi che appare sempre più in difficolta, paralizzato dalle spinte centrifughe delle varie correnti interne.

Se le intenzioni si trasformassero in voti reali sarebbe impossibile per ciascuno degli schieramenti ottenere una maggioranza coesa in entrambe le Camere.

Dovrebbero comunque allearsi con il “terzo polo” oppure formare un governo “istituzionale”, o di “larghe intese”.

Insomma, un bel casino.

Oppure una “nuova primavera”, dipende dai punti di vista.

 

 

 

Post correlati

Lascia un commento