Sporco Lobbista – Il blog di Fabio Bistoncini

Pubblicato da Fabio Bistoncini il 04/08/2016 & archiviato in In evidenza, Politica

Giuliano Ferrara su Virginia Raggi

giuliano-ferrara

Oggi il Foglio pubblica questo articolo di Giuliano Ferrara che, con tinte non propriamente pastellate, attacca a testa bassa l’attuale Sindaco di Roma Virginia Raggi.

Lo spunto è l’ultima polemica su alcuni passaggi del programma, esposto nell’ultima riunione del Consiglio comunale, che sarebbero stati copiati. O ispirati, come invece suggeriscono i difensori del Sindaco.

Ma Ferrara va oltre, ovviamente.

Attribuendo la vittoria della Raggi a due eventi particolari:

– l’inchiesta su Mafia Capitale (su cui Ferrara nutre molti dubbi);

– l’incapacità della politica romana (in primis il PD), dopo il fallimento dell’esperienza Marino, di proporre un’alternativa realmente valida.

Tutto da leggere.

Anche perché lo stile di Giulianone è inconfondibile.

A cominciare dall’incipit:

Una che scrive “Roma Capitale è portatrice di una visione biocentrica che si oppone all’antropocentrismo specista che nella cultura occidentale ha trovato la sua massima espressione” può scrivere qualunque cosa, e qualunque cosa scriva vale come un torta di compleanno vegana su un barcone fluviale.

Una che fatta sindaco di una grande città legge queste parole, a quanto dicono vergognandosene un poco e con tono burocratico e dimesso, nell’Aula del Campidolgio come suo programma di governo, bè, una così è già bella che bollita.

Una che queste parole se le è fatte copiare e incollare da un team di collaboratori un poco idioti e parecchio pigri, e si fa come si dice a Roma “sgamare” senza problemi dal cronista Tommaso Labate del Corriere, non è proprio a capo di un dream team e non sembra avere l’expertise necessaria per governare Roma. 

Il riferimento alla torta di compleanno vegana su un barcone fluviale è sublime…

Post correlati

Lascia un commento