Sporco Lobbista – Il blog di Fabio Bistoncini

Pubblicato da Fabio Bistoncini il 10/03/2017 & archiviato in In evidenza, Lobbying

Bruxelles addio

images

Politico.eu, il magazine che si sta affermando come uno dei punto di riferimento dell’arena istituzionale europea, ha anticipato e ufficializzato una notizia di grande impatto. E cioè che Telecom ha chiuso, proprio in questi giorni, il suo ufficio di Bruxelles.

Telecom Italia shuttered its Brussels office this week, and will rely more on international associations to lobby on industry reforms, according to two people with firsthand knowledge.

The company had six employees and spent up to €500,000 on EU lobbying annually, according to 2015 data in the Transparency Register.

Last year, Telecom Italia announced broad cost-cutting measures in Italy and elsewhere when its new chief executive officer Flavio Cattaneo took over.

Telecom Italia could not immediately be reached for comment.

La decisione appare quantomeno singolare soprattutto per la tempistica: l’agenda europea è densa di dossier che impattano il mercato delle telecomunicazioni e del digitale.

Per questo alcuni ben informati suggeriscono che la chiusura sia solo temporanea, dovuta più ad un riassetto organizzativo interno che alla volontà di abbandonare Bruxelles.

Ma se così non fosse, se quindi la scelta fosse confermata anche per il futuro, sarebbe un segnale importante e, aggiungo, triste.

L’ufficio di Telecom Italia infatti è stato, per anni, un punto di riferimento professionale.

E’ vero che quasi sempre ci siamo trovati su versanti contrapposti… ma è del tutto irrilevante.

Sarebbe un voce italiana in meno nell’agorà istituzionale europeo.

 

 

Post correlati

Lascia un commento